Alimentatore DCC++ parte 2, Raspberry ed Engine Driver Wi Fi.

Edgardo Rosatti   novembre 9, 2020   Commenti disabilitati su Alimentatore DCC++ parte 2, Raspberry ed Engine Driver Wi Fi.
Print Friendly, PDF & Email

In questo secondo articolo dedicato al DCC++ pubblicato qui, vedremo come aggiungere al sistema un computer Raspberry ed un display touch per ottenere una consolle autonoma per la gestione dei treni. Inoltre vedremo come utilizzare uno smartphone per comandare i treni tramite l’applicazione WIFI Engine Driver (Andtroid).

Schema a blocchi:

Schema a blocchi DCC++, display 7” e Raspberry

Nello schema qui sopra, Arduino UNO e Motorshield sono visibili in alto a destra.
I ponticelli tra D13 e D5 (rosso) e tra D12 e D10 (ciano) sono identici a quelli indicati nel tutorial precedente.

Il sistema Raspberry utilizzato è il tipo Model 3 B+ o superiore ed è visibile in basso a destra.

Anche i fili di Input 15 VCC 4A (rosso e nero) ed i fili a coppie giallo (Output Track 2A) e verde (Output Program 2A), sono identici a quelli indicati nel tutorial precedente.
In questo schema, per praticità, non sono visualizzati i 4 LED rossi con le rispettive resistenze da 10000 OHM ed il doppio commutatore visibili nella parte 1 di questo tutorial.

Per la comunicazione dei dati, Arduino si collega al Raspberry tramite una delle sue 4 porte USB: nel disegno indicata con filo di colore ciano.

Interno consolle

Retro plancia e display

Display touchscreen HDMI:

Il display utilizzato in questo progetto è il tipo:

Longruner for Raspberry Pi 4 Touch Screen Display Monitor Hdmi 7 Pollici Inch TFT LCD Modulo HDMI 1024 × 600 per Raspberry Pi 4 3 2 Modello B e RPi 1 B + A BB PC Sistemi vari LSC7B

Questo tipo di monitor si collega al Raspberry tramite un cavo HDMI fornito in dotazione. Per la parte “touch” si collega tramite un comune cavo USB sempre in dotazione.

Raspberry riconoscerà automaticamente la periferica senza nessuna impostazione aggiuntiva.

Prepariamo la scheda di memoria Micro SD per installare il sistema operativo RPi-JMRI su Raspberry.

Procuriamoci una scheda di memoria Micro SD da almeno 4 GB che andrà inserita nel Raspberry per il funzionamento del sistema operativo che scaricheremo in formato ISO.
Per fare questo ci servirà anche una chiavetta USB in grado di ospitare una scheda di memoria Micro SD tipo questa:

Micro SD reader USB

Ora scarichiamo il sistema operativo in formato ISO da qui.

Download ISO

Per installare la ISO sulla schedina di memoria Micro SD, dobbiamo utilizzare una applicazione chiamata “Win 32 Disk Imager” che può essere scaricata qui.
Seguendo le istruzioni scriviamo il file ISO sulla memoria Micro SD e la inseriamo nel Raspberry.

Alimentiamo il Raspberry con un alimentatore da 5VCC minimo 3 Ampere e dopo qualche minuto dovremmo avere il nostro sistema operativo funzionante.

Nota: se non disponete di un display touch da collegare al Raspberry, potete usare benissimo un monitor o TV con ingresso HDMI. Per le prime prove andrà benissimo.

Desktop Raspberry

A questo punto (se non lo avete già fatto) dobbiamo installare l’applicazione Engine Driver sul nostro smartphone android.

Per il collegamento WI FI apriamo le impostazioni di connessione del telefono e cerchiamo la rete RPi-JRMI.
Connettiamoci ad essa utilizzando la password rpI-jrmi. La password ha lo stesso nome della rete, ma con le lettere maiuscole e minuscole invertite.

A questo punto, il telefono vi informa che non potete usare il WI FI per la connessione ad internet; è normale.
Aprire l’applicazione Engine Driver per gestire il funzionamento di una o più locomotive inserendone il suo indirizzo DCC.

Engine Driver

Indirizzo loco: 7

Palmare

Ricordo che anche qui, come per l’uso di JMRI su PC, è necessario attivare l’alimentazione tramite il pulsante apposito sul display o tramite l’app sullo smartphone.

Pulsante di alimentazione DCC su JMRI

É possibile utilizzare più smartphone contemporaneamente per gestire più locomotive, oppure usare un solo smartphone per ottenere lo stesso risultato.

Nella parte posteriore del mobiletto contenente tutto il circuito, sono state inserite le prese di alimentazione e le porte USB e LAN del Raspberry.
In questo modo è possibile collegare una tastiera ed un mouse esterni e anche un cavo di rete  per la connessione ad internet del sistema.

Pannello posteriore

Da sinstra verso destra possiamo vedere un pulsante di alimentazione collegato ad una presa proveniente all’alimentatore da 5VCC 3 Ampere dedicato al Raspberry.
Proseguendo, vediamo le due boccole rosso e nero dove collegheremo un alimentatore da 15VCC 4 Ampere per l’alimentazione del sistema DCC++.
Infine abbiamo 2 porte USB per tastiera e mouse e una porta LAN (RJ45) per la connessione ad internet.

Tastiera e mouse sono facoltativi, in quanto il display è del tipo “touch”. Tuttavia, potrebbe essere utile e comodo utilizzarli.
In alternativa, è possibile installare una tastiera virtuale nel sistema operativo del Raspberry aprendo il suo terminale per digitare il comando:

sudo apt-get install matchbox-keyboard
Riavviare il tutto e in Accessori dovrebbe essere presente KEYBOARD.
Ultimo aggiornamento: 10/11/2020